NEWS

LUNGA VITA E PROSPERITA'!
- Saluto Vulcaniano -

venerdì 23 marzo 2012

ABUSIVISMO AL CANEVA! (chi l'avrebbe detto?!?! Credo in molti...)

Vi riporto il link e il testo integrale dell'articolo uscito domenica 18 marzo sul quotidiano L'ARENA di Verona in cui si dice, anzi si "vocifera" che, SE CONFERMATE, potrebbero esserci state delle PRESUNTE irregolarità al Caneva... o Movieland o come accidenti lo si voglia chiamare...
Cade dalle nuvole Renzo Franceschini, sindaco di Lazise in merito a tutto ciò, e si rammarica dicendo "mi rammarica che questi rilievi siano stati fatti da una forza di polizia estranea a quella locale" e continua "mi spiace che questi fatti non siano stati segnalati al corpo di Polizia locale. Chissà come mai nessuno ha mai visto o sentito niente quando tutte queste "presunte irregolarità" sono sempre state terribilmente PALESI e sotto gli occhi di tutti, visibili tra l'altro dalla monorotaia panoramica del parco e chiamata abitualmente da tutti quelli del parco, me compreso "le miserie"!


ARTICOLO DEL QUOTIDIANO "L'ARENA":

Container abusivi al Caneva il Comune attende i documenti.

LAZISE. L'amministrazione non commenta l'avvenuto sequestro di aree interne e limitrofe al parco di divertimenti
La Procura sospetta irregolarità edilizie e violazioni ambientali Franceschini: «Mi spiace che i fatti non ci siano stati segnalati»

«Da quanto ho letto sui giornali stiamo ancora parlando di presunte irregolarità. Come Comune non abbiamo ancora ricevuto alcuna documentazione ufficiale. Quando accadrà, provvederemo sicuramente a fare quanto di nostra competenza e nel modo più tempestivo possibile perché, come ho sempre detto, siamo qui per far rispettare la legge». Renzo Franceschini, sindaco di Lazise, non vuole entrare nel merito della vicenda e commenta in questo modo la notizia delle aree poste sotto sequestro martedì scorso dalla Polstrada di Verona e Bardolino sia all'esterno che all'interno di Canevaworld. «Non posso dire di più», precisa Franceschini, «perché si parla di provvedimenti connessi, almeno al momento, a reati presunti. Detto questo, mi rammarica che questi rilievi siano stati fatti da una forza di polizia estranea a quella locale. Non voglio essere frainteso: sono ben lieto che le forze dell'ordine controllino il territorio così come ha fatto la Stradale in questa occasione. Ma mi spiace che questi fatti non siano stati segnalati al corpo di Polizia locale deputato, tra le altre cose, anche a questi controlli». Controlli, quelli effettuati dalla Polstrada, che hanno prima fatto scattare i sigilli alle aree oggetto delle indagini da parte della Procura di Verona, che ha iscritto nel registro degli indagati Alfonso Amicabile, legale rappresentante del Parco divertimenti. Le ipotesi di reato sono sostanzialmente relative alle presunte violazioni di tipo ambientale ed edilizio. Non è la prima volta che Canevaworld si trova a fare i conti con provvedimenti di questo tipo. Nel 2007, erano state infatti messe sotto sequestro parte delle aree su cui si stavano realizzando i parcheggi e la «Tomb-Raider Machine», l'attrazione novità di quell'anno: per le aree a parcheggio il problema era la non rispondenza tra quanto la società stava realizzando e i disegni progettuali; per l'attrazione si parlò invece di difformità dalle distanze della sede stradale della Gardesana orientale e dell'opera rispetto al progetto autorizzato. Situazioni che vennero regolarmente sanate dalla società, che ora dovrà risolvere i nuovi provvedimenti. Per l'aspetto edilizio, questi sono stati motivati dal rinvenimento, se confermato, di 12 container, tutti con due stanze e bagno con doccia ancorati a terra, utilizzati per alloggiare i dipendenti stagionali di Canevaworld e che, anche in questo caso, sarebbero stati realizzati senza alcun permesso edificatorio pur essendo ciascuno provvisto di allacciamento fognario, idrico ed elettrico. L'aspetto ambientale sarebbe invece legato alla presenza, in un'area esterna al parco, di cumuli di rifiuti presumibilmente di tipo edilizio e derivanti dalla demolizione di veicoli; all'attività di un impianto di betonaggio di dimensioni importanti, a quanto pare realizzato all'interno e nella zona posteriore del Parco senza le preventive autorizzazioni incluse quelle per le emissioni in atmosfera; all'aver effettuato il presunto smaltimento di rifiuti non pericolosi attraverso la realizzazione di un sottofondo di un piazzale all'interno di un deposito. Un problema, quello dello smaltimento non regolare di rifiuti, che sembra essere molto praticato: in una delle aree - a quanto pare però non di proprietà di Caneva - limitrofe a quelle della società e finite sotto sequestro all'inizio della settimana, nei giorni scorsi è scoppiato un incendio in una sorta di scarpatina che delimita un terrapieno. L'intervento dei Vigili del fuoco ha portato alla luce numerosi copertoni e altri spuntano tutt'ora dal terriccio, dove in un angolo continua ad uscire il fumo prodotto dalla combustione. Le forze dell'ordine dovrebbero aver effettuato carotaggi anche di questo terreno."
GIUDITTA BOLOGNESI
Dal Blog di Fabio Amicabile.

Ora son venute a galla queste irregolarità edilizie, i container in cui erano soggiornati gli artisti russi del parco, varie amenità ambientali e qualche altra "leggerezza" riportata nell'articolo. Ma non sono tutte qui le "leggerezze", avendoci lavorato ho visto molte cose "interessanti", come quando alcuni rappresentanti delle forze pubbliche venivano negli uffici a ritirare ingressi omaggio, oppure i programmi piratati (Photoshop, Illustrator, ecc), oltre a quelli di scrittura o di montaggio video usati anche da altri reparti, che per quattro anni abbiamo usato, anche per falsificare dei documenti, come è capitato a me e come ho segnalato al mio responsabile di allora, ma l'amministratore delegato, quando ho detto che di quello non volevo saperne, ha detto che non devo preoccuparmi, che si prende lui la responsabilità! E che nessuno dica che la cosa dei programmi avrebbe dovuto essere stata dichiarata, perchè è stato fatto... ma inutilmente!
In ogni caso, per fortuna, non lavoro più per "il Caneva", anche se mi dispiace per certi versi, credevo molto in quel parco, ma standoci dentro ho visto troppe cose che vanno contro i miei principi morali e di rispetto delle persone! Mi dispiace per chi è arrivato dalla Russia per lavorare l'intera stagione e si è trovato senza alloggio, ma dispiace anche per me e gli altri dell'ufficio grafico che si sono trovati senza lavoro con una comunicazione da parte di un incaricato esterno senza che il titolare abbia avuto il coraggio di dire nulla in faccia, spiegando la situazione o qualsiasi altra cosa, anzi, ignorando del tutto la faccenda e, anzi, facendo immediatamente disinstallare dai computer tutti i programmi installati illegalmente e piratati, per paura, a quanto detto "tra le righe" dal signor Ettore Tabai, il delegato esterno a comunicare con noi, per paura che magari denunciassimo la cosa! Certo, perchè nei 4 anni che abbiamo lavorato li, cosa abbiamo fatto? Abbiamo impaginato tutto con "textEdit"?!?!
Che non si sia accorto che l'ufficio grafico non c'è più?!?
In ogni caso, ci tengo anche a precisare che l'ufficio grafico era composto, nell'ultimo anno di attività da 4 elementi. 3, tra cui il sottoscritto, assunti a TEMPO INDETERMINATO e uno, il nostro RESPONSABILE, colui che coordinava i lavori, ci firmava ferie, permessi e quant'altro, che era assunto con partita iva! Vuol dire che comunque per un intero anno aveva, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, un orario fisso (tant'è vero che ha fatto cambiare anche il nostro orario per venire incontro alle sue esigenze di orario)... e già questo non credo sia regolarissimo, ma potrei sbagliarmi! In ogni caso dal momento in cui si sarebbe voluto fare un taglio di personale si sarebbe dovuta seguire una graduatoria: Per primo il nostro responsabile che lavorava FISSO, ma con partita iva come "esterno", in seguito, sempre seguendo una graduatoria, noi altri tre grafici assunti a tempo INDETERMINATO.
Ma la decisione è stata quella di CHIUDERE l'ufficio grafico! Ciò si traduece: tutti e quattro a casa... ma effettivamente il bisogno di fare dei lavori grafici c'è e infatti il sito viene aggiornato, la campagna pubblicitaria è affissa lungo le strade, i totem e i volantini sono presenti nei centri commerciali, il tutto firmato da "www.pandadesign.eu", ossia l'ufficio grafico del nostro ex-responsabile al Caneva, quello che in teoria, secondo la graduatoria sarebbe dovuto essere tagliato per primo, ma che invece è l'unico che è rimasto!!! E che un ufficio grafico ci sia ancora lo scrive anche Fabio Amicabile sul suo blog in cui in un post del 14 marzo 2012 scrive, come potete vedere nell'immagine qui a fianco "potrebbe essere questo il nuovo look di Route 66, o uno strano scherzo dell’ufficio grafico?". Ma allora esiste un ufficio grafico? A parte il dubbio gusto di usare un richiamo a PLAYBOY su un'attrazione per bambini, ma vabbè, fa anche ridere... sempre dal blog si vedono le nuove grafiche di Magma e come chiunque può constatare, di lavori grafici ne vengono fatti parecchi... e il 28 febbraio, in merito al post "Alla conquista dei banconi" scrive "A me piacciono molto, bel lavoro ragazzi." Ma ora forse inizio a capire!!! Non ci ha mai detto nulla riguardo il licenziamento poiché è all'oscuro di tutto!!! E ancora non si è accorto che noi non ci siamo più...

Vi ricordo che tutte le immagini presenti in questo mio post provengono dal Blog di Fabio Amicabile e sono di sua esclusiva proprietà!
E vi ricordo anche che sul MIO blog... potete anche commentare!!


giovedì 1 marzo 2012

LA POLITICA DELL'AMMINISTRATORE DI CASA (e l'Italia)

Sinceramente di politica non ci capisco moltissimo! Ho fatto fatica a capire tutto l'intreccio politico di Star Wars, figuriamoci quello del nostro paese!
Ultimamente però, ho preso l'abitudine di seguire su youtube vari spezzoni di trasmissioni televisive... così mentre lavoro cerco anche di capire ed ascoltare diverse opinioni!
Mi ha colpito molto un dialogo tra Ferrara e Travaglio che mi ha fatto ragionare anche su una situazione che mi tocca direttamente e che mi fa capire qual'è la situazione nell'Italia odierna!
Parto dalla constatazione che molte persone non si interessano... a niente, o meglio, a niente che comporti loro un ragionamento! Che comporti loro la fatica di avere un'opinione propria e/o di fare qualcosa di diverso dal mettersi la coscienza a posto inviando un sms del valore di €2 all'iniziativa proposta dalla trasmissione di turno! Tanto, se questa cosa non la fanno gli altri, perchè dovrei farla io?!?!
Ma ritorno al mio pensiero partito dalla chiacchierata tra Travaglio e Ferrara che genialmente afferma che l'importante non è l'onestà di chi ci governa, ma i risultati!
Io al momento abito in un residence in affitto. Il mio padrone di casa paga tutte le rate che l'amministratore condominiale impone senza dare alcuna motivazione. Ad esempio, corrente condominiale €200, pulizie €100, ecc ecc. Son cifre buttate li a caso, da me... ma anche l'amministratore, mi pare faccia lo stesso! :P
L'amministratore dovrebbe essere una persona onesta che gestisce il benessere del residence/condominio, e soprattutto scelto dai condomini e al servizio dei condomini!
Ma quando questo si fa i "fatti suoi" con i miei soldi che ogni mese gli do, non va bene! Ci sono lavori da fare nel residence che non vengono fatti, cose da aggiustare, da sistemare, ecc...
Io ho richiesto più volte copia delle fatture e degli scontrini delle spese, ma non mi sono mai stati dati! Non sono mai stato preso in considerazione. Il mio padrone di casa, che è disinteressato, semplicememte paga e mi dice "Bisogna pagare"! Gli dico che voglio vedere le fatture dell'amministratore, altrimenti non pago... che non sono mai stato preso in considerazione riguardo gli allagamenti che ci sono stati nei garages, ho anche fatto le foto con le cause, ma mi dice che posso fare quante voto voglio che non significano nulla, che sono cose che possono succedere (tutti gli anni periodicamente? Dico io!). E lui mi dice, ma no, bisogna pagare! Guarda- mi dice, mostrandomi un foglio fatto dall'amministratore - la corrente è €200... Ma a qualcuno di voi è mai arrivata una bolletta a cifra perfettamente tonda?!? E mettiamoci pure il colpo di "culo" che una volta arriva perfettamente tonda, lo stesso può succedere per pulizie, lavori vari, giardiniere di un giardino praticamente inesistente, ecc, ecc? Mi può andar bene che magari la bolletta è €183,27... ma mi devi dire che la cifra è questa e il resto va a fare un fondo cassa! E voglio vederla la fattura! E il mio padrone di casa dice che bisogna pagare e basta, perchè saprà ben lui, l'amministratore, fare il suo lavoro! Quindi non dico che il PAdrone di casa abbia i suoi interessi, ma semplicemente a lui basta pagare e non avere rogne... si fida di quello che gli viene detto e gli viene servito davanti senza approfondire! Tanto oltre ai tre appartmanti in questo residence ne ha altri 5-6 (se non di più) in altri residence...
Allora decido di non pagare le bollette (non l'affitto) finchè la cosa non si risolve... e l'amministratore dice di mandare l'avvocato! Allora voglio parlarci con l'amministratore! Ma lui non parla con i condomini in affitto, parla solo con i proprietari di casa, ma quando vuole che tagli le siepi, si degna di mandarmi una lettera raccomandata per l'ordine e il decoro del condominio!!!
Io le taglierò le siepi e sposterò anche le cose che lui mi dice di spostare, ma solamente quando lo avranno fatto anche tutti gli altri (visto che si ragiona così, giusto?) e soprattutto quando lui mi avrà dato le copie delle fatture che chiedo... anche se a dire il vero, la sua segretaria mi ha detto che si possono visionare alle riunioni di condominio! Peccato che io non venga avvisato di quando siano e anche se ci andassi non avrei potere di parola! D'altronde in teoria dovrei averlo scelto anche io l'amministratore... ma invece, chi ha più potere e possiede ben tre appartamenti nel residence in cui io abito, parla anche per me!!!
Beh, questa è l'Italia... tutto funziona come nel mio condominio!!!