NEWS

LUNGA VITA E PROSPERITA'!
- Saluto Vulcaniano -

domenica 22 aprile 2012

COME PAGARE MENO LA BENZINA (ma soprattutto perchè costa così tanto?)

I prezzi della benzina, in questo momento, purtroppo li conosciamo tutti! Ogni volta che bisogna fare benzina, la prassi è controllare il prezzo al centesimo di ogni singolo distributore con la speranza di risparmiare qualche centesimo... Un pieno di benzina può arrivare a sfiorare anche i 100 euro, mentre un abbonamento per il cinema per 10 film ne costa 55!

Per fortuna, per chi si vuole informare e vuole risparmiare qualche Euro, esistono delle possibilità... magre conoslazioni, certo, poichè si parla di risparmi che vanno dai 0,05 a 0,10 centesimi al litro! Ok, non è molto, ma su un rifornimento di 50 litri si parla di 2,50/5 euro risparmiati a rifornimento! Parliamo delle cosidette "POMPE BIANCHE", ossia i DISTRIBUTORI SENZA MARCHIO! Il fenomeno, tutto italiano, è nato in alcune piccole realtà locali e nella maggior parte dei casi si tratta di piccoli imprenditori che gestiscono solo uno o due impianti o, come ad esempio il distributore dal quale mi rifornisco io, è gestito da un centro commerciale. La conduzione autonoma dell'impianto permette una gestione più semplice dei costi di gestione, soprattutto perché non sono presenti i costi legati alle grandi campagne di promozione che vengono invece sostenuti dalle compagnie tradizionali. Intervenendo poi sul margine lordo - che per gli operatori è pari a circa il 14 centesimi per litro – l'imprenditore riesce a spuntare prezzi alla vendita più bassi di quelli della rete tradizionale e, secondo alcune stime, le pompe bianche in Italia stanno superando le 1500, circa il 7% di tutte le pompe presenti in Italia.
Certo, non è facilissimo riuscire a scovarle, ma come al solito, internet, oltre che per guardare video di gattini, ci torna utilissimo fornendoci numerosi siti che censiscono le varie pompe bianche in Italia. Un esempio lo trovate clikkando qui, dove vi basterà inserire la regione e la città che più vi viene comoda per verificare le pompe più vicine a voi... anche se spesso, ahimè, non sono così vicine!

Ma se davvero si vuole risparmiare e mettere la pompa di benzina in quel posto a tutti i Magnaschei, in rete gira una notizia davvero interessante... per certi versi molto più pratica e, al momento, più economica di alcune invenzioni che per OVVI motivi economici e volontà organizzative sempre da parte dei Magnaschei, non hanno la possibilità di prendere piede (vedi la citycar che funziona AD ARIA).

Si tratta di un'invenzione a quanto pare piuttosto semplice e tutta italiana: il KDS (Kinetic Drive System) inventato da Leonardo Grieco. Si tratta di un sistema che permette di percorrere 30 km in città con un solo litro di benzina. Va installato nel bagagliaio e permette di risparmiare fino al 50% di benzina per percorrere lo stesso tratto di strada! Il prototipo è stato approvato dalla sezione Circolazione in Svizzera ed è stato brevettato a livello internazionale. Di seguito un video che spiega dettagliatamente di cosa si tratta:


Ora voglio informarmi meglio su questo prodotto che da quello che ho capito sfrutta un principio semplicissimo: togliere il freno motore e sfruttare l'inerzia, anche se lo staff di "Zerogas" spiega che "...c'è un serbataio molto grande di fluido per sistema idraulico di minimo 100 atmosfere. Questo sistema idraulico mantiene con piccole spinte, come in un'altalena, la velocità costante con il motore endotermico completamente staccato. Andare in folle e basta non è la stssa cosa, visto che dopo i primi 50 metri si perderebbe la velocità, mentre con KDS non succede!"
In ogni caso

È possibile installarlo grazie alla società Cycloid SA che ha sede a Maroggia (Ticino) purché l'auto (diesel o benzina) sia dotata di cambio manuale ad un costo 1.980 euro facilmente ammortizzabile nel tempo con l'alto risparmio di carburante. Compresi due anni di garanzia e mini scuola guida. PER QUALSIASI INFORMAZIONE scrivere a kds-2011@libero.it.

Ma come al solito, la rete può essere ingannevole e conviene DOCUMENTARSI IL PIU' POSSIBILE!
Quindi vi consiglio di leggere anche l'articolo proposto dal sito "www.giornalettismo.com" cliccando qui  che approfondisce l'argomento ponendosi alcune interessanti domande.
In questi casi torna sempre utile anche il sito di Paolo Attivissimo, il quale, per ora, scrive poche righe, ma dice di aver già avviato un'indagine per approfondire l'argomento (clikka qui).
Di certo l'idea del KDS sembra davvero molto buona e nella speranza che non si tratti solamente di una bufala o peggio di una mezza truffa che cerca di sfruttare un momento di crisi delicato come questo che fa vedere la salvezza in ogni più minima soluzione di speranza visto che è tristemente provato che in un momento di povertà come questo, i "grattaevinci" i superenalotti e compagnia bella guadagnano di più che in momenti in cui economicamente "si sta bene"!!!
In attesa di misurazioni di prestazione ed efficienza più concrete rispetto alle informazioni del computer di bordo della macchina, continuerò a tenermi informato sull'argomento nella speranza, comunque che, prima di passare ad una nuova auto in cui magari installare il KDS, prendano davvero piede le auto elettriche, ibride o ad aria compressa!

Detto ciò, in ogni caso mi chiedo... ma perchè la benzina costa così tanto?!?!?
In risposta a ciò ho trovato un articolo molto interessante e che potete leggere clikkando qui e due filmati che spiegano con una tecnica grafica davvero interessante e divertente la storia del petrolio in 300 secondi e come lo stato e le multinazionali del petrolio speculano sul prezzo della benzina.
Buona visione!


1 commento:

benny bene ha detto...

CIAO GUARDA LA MIA IDEA PER POTER PAGARE MENO LA BENZINA CIAO. OTTIMO BLOG . GUARDA IL MIO
WWW.RIVOLUZIONE2013.BLOGSPOT.IT